Bici e scuola

Bici e scuola
L’esperienza del MSBG con il mondo della scuola continua. Il messaggio che continuiamo a dare ai ragazzi, portandoli a realizzare assieme ai loro insegnanti, piccole escursioni nei dintorni della città, fa scoprire loro posti sconosciuti del territorio attraverso piste ciclabili che possono utilizzare nel loro tempo libero. La settimana trascorsa l’esperienza l’hanno fatta 2 classi delle scuole Panzini (Corticella) con 40 ragazzi un giorno, più altre due sempre di 40 ragazzi un altro giorno: li abbiamo accompagnati a San Marino di Bentivoglio al Museo della Civiltà Contadina.
L’approccio dei ragazzi con il mondo della bicicletta è risultato esaltante, perché i ragazzi riescono ad esprimere tutte le loro potenzialità, conoscendo meglio loro stessi, misurandosi con le proprie forze, socializzando con i compagni, pedalando nel rispettando l’ambiente.
Noi del MSBG crediamo che questo nostro piccolo contributo, possa portare le nuove generazioni ad un approccio ad una mobilita sostenibile più consapevole, in modo che la bicicletta possa essere uno strumento non solo per il tempo libero, ma diventare un mezzo di trasporto per piccoli o medi spostamenti.
Riteniamo che l’amministrazione comunale assieme al mondo della scuola, debbano creare delle sinergie per innescare un circuito virtuoso, facendo sì che i ragazzi, possano recarsi a scuola in bicicletta come fanno molti paesi in Europa. Amministratori di alcune città cercano di vietare l’accompagnamento dei ragazzi con il mezzo privato davanti ai plessi scolastici in quanto l’inquinamento dell’aria davanti agli stessi è risultata altamente inquinata e lo stazionamento di molti mezzi a motore crea questo circolo vizioso.
Pensando che questa esperienza possa continuare coinvolgendo più scuole, più insegnanti e più genitori fino ad arrivare ad una condivisione del fatto che anche piccole modifiche a stili di vita consolidate, possono migliorare noi stessi e l’ambiente in cui abbiamo deciso di vivere.
(Pierino Poli)